RARI NANTES TORINO - COLLARE D'ORO CONI AL MERITO SPORTIVO

Tutte le News di Rari Nantes Torino

Agonismo

Seconda giornata di German Cup nella piscina di Warendorf per gli atleti del team di Stefano Foggetti Paola Lanzilotti, Cristian Barbati e Federico Gilardi.

Paola Lanzilotti ha vinto una medaglia di bronzo, assieme alle compagne Francesca Pasquino, Lucrezia Fabretti e Samantha Ferrari, nella staffetta 4 X 50 mista (1’43’’59), mentre Federico Gilardi è stato argento, con Francesco Ippolito, Fabio Pezzotti e Daniele Sanna, nella 4 X 50 ostacoli, chiusa in 1'41"53.

Il miglior risultato a livello individuale di oggi lo ha portato Cristian, che si è piazzato al sesto posto nei 200 super lifesaver con 2’11”04 ed è poi stato sedicesimo nei 100 percorso misto (1’07”16) e quarantaquattresimo nei 100 manichino con pinne (53”41).

Molto bene anche Paola, che è arrivata settima nei 200 superlifesaver con il tempo di 2’28”75 e dodicesima nei 100 percorso misto con 1’16”41.

Federico, infine, ha gareggiato nei 100 percorso misto (ventunesimo con 1’08”30), nei 200 super lifesaver (diciassettesimo con 2’15”74) e nei 100 manichino con pinne (ventitreesimo con 50”25).

 

Risultati completi

Nel salvamento sono ricominciati gli appuntamenti internazionali. Dal giovedì 21 a domenica 24 novembre Warendorf, sul territorio tedesco, ospiterà la German Cup

Alla manifestazione saranno presenti tre atleti della Rari Nantes Torino, allenati da Stefano Foggetti: Federico Gilardi, recordman e più volte campione del mondo, Cristian Barbati, campione del mondo giovanile, e Paola Lanzilotti, campionessa italiana assoluta. 

La German Cup

Federico Gilardi non delude mai! Il nostro atleta è ancora una volta campione europeo nei 200 super lifesaver, dominati ai Campionati continentali, che si stanno svolgendo nella piscina di Riccione. La gara, di cui Federico detiene il record del Mondo, è stata letteralmente dominata con il tempo di 2’04”72, davanti a Daniele Sanna (2’08”38) e Joshua Perling (2’10”55).

Bellissimo oro anche per Francesca Cristetti con la staffetta 4 X 50 mista, vinta con 1’39”58 con le Lucrezia Fabretti, Silvia Meschiari e Federica Volpini.

Francesca si è anche piazzata quinta nei 4 X 25 manichino con il tempo di 1’27”38 con Samantha Ferrari, Lucrezia Fabretti e Silvia Meschiari e settima nei 50 manichino con 36”03.

L'Italia, alla fine di queste due giornate di gare, ha vinto il titolo di campione d'Europa

Risultati completi  

Prima giornata della German Cup di salvamento, che si sta svolgendo nella piscina di Warendorf, per gli atleti allenati ad Stefano Foggetti Paola Lanzilotti, Federico Gilardi, Cristian Barbati.

I 200 ostacoli hanno visto Lanzilotti al dodicesimo posto (2’16”85), Gilardi al tredicesimo (2’03”98) e Barbati al quattordicesimo (2’04”50).

Nei 100 manichino pinne, invece, Paola si è piazzata al quindicesimo posto con 1’03”32, Federico diciassettesimo con 55”82 e Cristian trentaquattresimo con 59”58.

Paola, poi, è stata anche diciassettesima nel trasporto manichino con 38”31.

Risultati completi

Si sono conclusi con un primo posto nelle gare in mare e un secondo posto generale i Campionati Europei di salvamento dedicati alle squadre Nazionali, a cui hanno partecipato i nostri bravissimi atleti Federico Gilardi e Francesca Cristetti, accompagnati dal tecnico Stefano Foggetti

L’ultimo giorno, il secondo dedicato alla gare in mare, è stato caratterizzato da due finali individuali di Federico (dodicesimo nel board race e decimo nell’oceanMan) e dai quinti posti in staffetta di Francesca (rescue tube rescue con Silvia Meschiari, Federica Volpini e Vittoria Borgnino) e Federico (ocean relay co Mauro Ferro, Daniele Sanna e Andrea Niciarelli).

Risultati completi

Due ori, un argento e un bronzo: è questo il bottino portato a casa dai nostri atleti Federico Gilardi e Francesca Cristetti durante il primo giorno di Campionati Europei di salvamento, che si stanno svolgendo tra le corsie dello Stadio del Nuoto di Riccione.

Federico ha vinto di larga misura (e per l’ennesima volta) i 200 ostacoli, gara in cui nel 2016 ha stabilito il record europeo, con il tempo di 1’56”87, davanti all’altro azzurro Francesco Ippolito (1’58”30) e all’ungherese David Verraszto (1’58”46). Nella stessa gara Francesca, che è alla sua prima esperienza internazionale importante, ha conquistato la medaglia di bronzo con 2’10”96, dietro alla connazionale Silvia Meschiari (2’07”14) e alla francese Margaux Fabre. Più tardi si è poi piazzata quinta nei 100 percorso misto con 1’12”12.

Grandissime soddisfazioni sono arrivate anche dalle staffette 4 X 50 ostacoli: quella femminile, composta da Lucrezia Fabretti, Samantha Ferrari, Francesca Cristetti e Silvia Meschiari è salita sul gradino più alto del podio con 1’51”06, mentre quella maschile (Mauro Ferro, Federico Gilardi, Francesco Ippolito e Daniele Sanna) sul secondo con 1’37”98, nuovo record italiano.

“Sono molto contento per le medaglie – è il commento dell’allenatore Stefano Foggetti, a Riccione come tecnico della Nazionale – purtroppo Francesca, come è normale che sia, ha pagato un po’ la tensione dell’esordio e quindi non ha nuotato come sa fare e come stava facendo in allenamento. Questo non ha evitato, però, l’ottimo piazzamento nei 200 ostacoli, di cui son davvero sodisfatto. Domani avrà una giornata meno densa e potrà concentrarsi solo sui 50 manichino”.

Risultati completi 

“Un ottimo inizio”. Così l’allenatore della squadra di salvamento Stefano Foggetti ha definito i Campionati Regionali Assoluti, che si sono svolti sabato 16 e domenica 17 novembre tra le corsie del Palazzo del nuoto di Torino. “Molti degli atleti più giovani hanno provato per la prima volta a gareggiare - è il suo commento - mentre per altri, dopo l’esordio dell’anno scorso, si è trattato della prima competizione dell’anno. Come è normale che sia, nei nuotatori più inesperti c’è ancora molto da lavorare sulle parti tecniche, ma sono molto soddisfatto di questa partenza. I più grandi invece, che partiranno presto per German e Orange Cup, hanno affrontato i Regionali sotto carico, portando a casa comunque buoni tempi. Sono contento”.

Protagonista assoluta della manifestazione è stata senza dubbio Francesca Cristetti, che si è dimostrata ancora una volta davvero poliedrica. A lei, infatti, sono andate ben tre medaglie d’oro a livello individuale (super lifesaver con 2’27”93, 100 percorso misto con 1’13”10, 50 manichino con 36”25) e una d’argento (200 ostacoli, 2’14”21).

Sul gradino più alto del podio è salito anche Cristian Barbati, che da quest’anno non gareggia più nelle categorie giovanili, nei 100 percorso misto (1’07”63), mentre è arrivato secondo nei 200 ostacoli (2’08”00) e terzo nei 100 manichino pinne e torpedo (57”56).

Paola Lanzilotti ha vinto la medaglia d’argento nei 100 manichino pinne e torpedo con 1’00”77 e quella di bronzo nei 100 percorso misto (1’17”58) e Davide Petruzzi è stato secondo nei 100 manichino pinne con 48”19.

Le staffette non sono state da meno. Sul primo gradino del podio sono salite la 4 X 25 manichino femminile composta da Cristetti, Alice Magrini, Lanzilotti e Giada Barale (1’28”25) e la 4 X 50 mista femminile (Cristetti, Beatrice Giorgis, Marta Sofia Sandrone, Lanzilotti, 1’47”20); seconde, invece, la 4 X 50 lifesaver mista (Cristetti, Barbati, Barale, Ruben Signorino, 2’05”83) e la 4 X 50 ostacoli femminile (Cristetti, Sandrone, Alice Magrini, Lanzilotti, 2’01”87).

Piazzamenti tra le prime posizioni, infine, sono arrivati per Sophia Franchetto (quinta nei superlife saver, 2’40”53), Marta Sofia Sandrone (ottava nei 100 percorso misto, 1’25”07), Paola Lanzilotti (quarta nei 200 ostacoli, 2’19”50) e Dragos Pesterean (nono nei 200 ostacoli, 2’12”28).

Risultati completi

Ci siamo quasi. I Campionati Europei di salvamento, in programma da venerdì 20 a domenica 30 settembre a Riccione, sono alle porte. La Rari Nantes Torino, sempre presente in Nazionale dal 2013 a oggi, porterà Francesca Cristetti (50 manichino, 100 percorso misto, 200 ostacoli) e Federico Gilardi (200 superlife saver, 200 ostacoli). La convocazione, meritato riconoscimento per gli ottimi risultati conseguiti durante l’anno, è l’ennesima per Federico, mentre Francesca si appresta ad affrontare la prima importante esperienza internazionale.

“Sia Francesca sia Federico hanno la possibilità di fare molto bene agli Europei, sono fiducioso” è il commento dell'allenatore Stefano Foggetti, che li accompagnerà come tecnico degli Azzurri. 

La Rari Nantes Torino continua è sempre più, in questi anni, una delle società maggiormente rappresentative nell'Italia del salvamento. A riprova di questo, dopo la convocazione alla German Cup di Paola Lanzilotti, Cristian Barbati e Federico Gilardi, è arrivata quella di Greta Pezziardi, Francesca Cristetti e Davide Petruzzi per la Orange Cup.

La manifestazione a cui prenderanno parte gli atleti allenati da Stefano Foggetti si svolgerà in vasca corta a Eindhoven, in Olanda, tra il 30 novembre e il primo dicembre.

Sottocategorie

Cerca nel sito

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Necessari